Risorse IIPR Sicilia

Responsabili:

Carmelo Panebianco
Vincenza Zarcone

Collaboratori:

Paola Siracusano
Roberta Mazzaglia
Loredana Migliaccio
Domenica Dauccio
Maria Grazia Rosano
Lidia Manganaro
Tindara Caprì
Moira Casella
M. Colucci, M. Iorfida, M.E. Gugliandolo, M. Esposito, A.M. Danieli, A. D’Agostino, N. Vetrano, M.G. Maggio, G. Falcone, C. Campione, A. Di Blasi, V. Scolla
Descrizione dell’area di interesse:

Ai fini didattici e di ricerca

abbiamo messo a punto delle check-list da utilizzare dietro lo specchio unidirezionale o al momento della visione dei video di terapia,

OPERAZIONALIZZANDO e rendendo misurabile «la relazione e la comunicazione»:

  • sulla comunicazione disfunzionale (D.R. Dauccio, C. Panebianco)
  • per l’analisi della CNV (M.G. Rosano, P. Siracusano)
  • sugli interventi terapeutici (strategie, tattiche, manovre) (D.R. Dauccio, C. Panebianco)

Sempre per le stesse attività sono state realizzate delle schede (individuo, coppia, famiglia) (L. Manganaro, P. Siracusano) utili a raccogliere gli elementi significativi per la descrizione del processo terapeutico:

  • Tipologia
  • Coterapia
  • Ruolo terapeuta
  • Data inizio/Data fine 
  • Numero sedute
  • Convocazione
  • Modifica alla tipologia di convocazione
  • Ter. coatta/spontanea
  • Presenza patologia cronica
  • Obiettivi raggiunti
  • Terapia farmacologica
  • Paziente designato
  • Problema
  • Confini comunicazione 
  • Confini emozione
  • Confini ruoli e funzioni
  • Tipologia familiare
  • Gerarchie
  • Triangoli
  • Miti 
  • Mandati
  • Strategia prevalente ed altre strategie
  • Somministrazione test (Score- Faces-IV)

E’ in corso una revisione critica della struttura del sistema (L. Manganaro, C. Panebianco, P. Siracusano) rivisitando soprattutto:

  • CONFINI
  • TRIANGOLI
  • COMUNICAZIONE DISFUNZIONALE 
  • STRATEGIE TERAPEUTICHE.

In Sicilia svolgono attività clinica,
tra didatti, tutor ed ex allievi circa 25 professionisti.

L’attività clinica è così distribuita:
40% TIS
35% Terapia di Coppia
25% Terapia Familiare.

L’attività clinica rappresenta un contenitore utilizzato sia ai fini didattici sia a quelli della ricerca.

Aree di interesse IIPR Sicilia:

L’UTILIZZO DEL DUOGRAMMA E IL LAVORO SULLE RELAZIONI DI COPPIA

  • ROBERTA MAZZAGLIA
  • ENZA ZARCONE
  • LOREDANA MIGLIACCIO

L’intervento clinico con i minori stranieri non accompagnati

  • Enza Zarcone: Attività di supervisione a supporto dell’equipe psicosociale dislocata nella provincia di Ragusa.
  • Ivana Cutugno: psicologa coordinatrice equipe psicosociale Messina
  • Roberta Giunta: psicologa equipe psicosociale Catania.

Inoltre:

Lidia Manganaro: Psicologa presso un Centro di Prima Accoglienza a Messina.

Ed ancora

Operano in diverse strutture per Richiedenti Asilo e Protezione Internazionale 7 nostri attuali allievi di Messina.

Progetti di ricerca effettuati:
  • Stalking: l’accoppiamento strutturale vittima-persecutore (Paola Siracusano)
  • Il funzionamento familiare nelle famiglie con un bambino ADHD (T. Caprì)
  • L’influenza delle nuove tecnologie sulle relazioni familiari (T. Caprì)
  • Il funzionamento familiare nei pazienti con malattie rare (N. Vetrano)
  • Famiglia e Cerebrolesione acquisita (ABI) (M.G. Maggio)
  • Cronicità & relazioni familiari. (M.G. Maggio, N. Vetrano)
  • MRGE e psicosomatica nell’ambito del sistema familiare. (G. Falcone)
  • La formazione identitaria per l’adolescente adottato: analisi di un sistema familiare con il FACES IV. (C. Campione)
  • La malattia cronica (A. Di Blasi)
  • Il sistema familiare nelle multidipendenze: un’indagine esplorativa. (S. Massimino)
  • Analogie e differenze nella transizione alla genitorialità in gravidanza e nel percorso di adozione. (C. Campione, V. Scolla)
Progetti di ricerca effettuati con il gruppo dei tirocinanti:
  • MRGE e psicosomatica nell’ambito del sistema familiare. (G. Falcone)
  • La formazione identitaria per l’adolescente adottato: analisi di un sistema familiare con il FACES IV. (C. Campione)
  • Le malattie croniche: il diabete. Una lettura in chiave istemica. (A. Di Blasi)
  • Il sistema familiare nelle multidipendenze: un’indagine esplorativa. (S. Massimino)
  • Analogie e differenze nella transizione alla genitorialità in gravidanza e nel percorso di adozione. (C. Campione, V. Scolla)
  • Usare l’ansia, attraverso la metasemantica, per metacomunicare sull’ansia. (G. Falcone)
Progetti previsti:
  • Operazionalizzazione del costrutto della co-terapia (T. Caprì, M. Casella, L. Manganaro,P. Siracusano)
  • Cyberbullismo e cyberstalking (M. Colucci, M. Iorfida, M.E. Gugliandolo, M. Esposito, A.M. Danieli)
  • Il funzionamento familiare nei pazienti con fibromialgia (Alessandra D’Agostino, Moira Casella e Tindara Caprì)
Eventuali programmi di ricerca:
  • Nuove forme di funzionamento delle famiglie con membro affetto da dipendenza da sostanze (T. Caprì, M. Casella, L. Manganaro, P. Siracusano)
  • Il «senso di colpa»: ruolo e funzioni nel sistema (T. Caprì, M. Casella, L. Manganaro,P. Siracusano)
  • Funzionamento familiare delle famiglie con membro con Sindrome di Rett (Tindara Caprì)
Pubblicazioni:

T. Caprì, Gugliandolo, M.C., Iannizzotto, G., Nucita, A. (2019). The influence of media usage on family functioning. Current Psychology, 18, 1-10

Indicazioni bibliografiche:
  • Arent, S. M., Friedman, S. M., Markowitz, S. (2008). Understanding the Relation Between Obesity and Depression: Causal Mechanisms and Implications for Treatment, Article first published online: 16 Feb 2008, Vol. 15, Issue 1, March 2008, 1-20.
  • Bank S.P., e KAhn M.D., “The Sibling Bond”. Basic Books, New York, 1982.
  • Bateson G., Mente e natura.. Adelphi, Milano, 2008.
  • Bateson G., Verso un’ecologia della mente, trad. it., Adelphi, Milano.
  • Black, M. M., Latta, L., Wang, Y., Witherspoon, D. (2013). Do Depression, Self-esteem, Body-esteem, and Eating Attitudes Vary by BMI Among African American Adolescents? J Pediatr Psychol., 2013 Aug 2, 1-9.
  • Bowen M., “Dalla famiglia all’individuo”. Astrolabio, Roma, 1979.
  • Chen J.Y., Clark M.J., Family function in families of children with Duchen nemuscolar dystrophy.Fam Community Health, 30:296-304, 2007.
  • Collins & Read,  “ Adult Attachment Scale”, (1990).
  • Craighead, E., Michale, S., Pope, A. (2002). Migliorare l’autostima. Un approccio psicopedagogico per bambini e adolescenti. Trento: Erickson.
  • Genta, M. L., Brighi, A., & Guarini, A. (2013). Cyberbullsimo. Ricerche e strategie di intervento. Milano: Franco Angeli.
  • Gremigni P., Letizia L. (2011), Il problema obesità. Sant’Arcangelo di Romagna: Maggioli.
  • Johansen H, Dammann B., Andresen I. & Fagerland M.W., Health-related quality of life for children with rare diagnoses, their parents’satisfaction with life and association between the two. Health and Quality of Life Outcomes, 2013.
  • Linee guida europee per lo sviluppo di standard per programmi con autori violenza domestica – Convenzione di Istanbul del consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (Istanbul, 11 maggio 2011), in Italia ratificata il 28 maggio 2013 e convertita in legge il 19 giugno 2013.
  • Loriedo C., Picardi A., “Dalla teoria generale dei sistemi alla teoria dell’attaccamento”. Percorsi e modelli della psicoterapia sistemico-relazionale, Franco Angeli, 2000.
  • Loriedo C., Vella G., “Il paradosso e il sistema familiare”, Bollati Boringhieri, 1989.
  • Loriedo, C., Di Nuovo, S., & Visani, E. (2013). FACES IV: Reliability and validity in an adult Italian sample. Minneapolis, MN: Life Innovations.
  • Ludwig von Bertalanffy, 1968, General System Theory. Development, Applications, George Braziller, New York, trad. it. Teoria Generale dei Sistemi, Oscar Saggi Mondadori, 2004.
  • Malagoli Togliatti, Mazzoni – Maltrattamento e abuso all’infanzia, vol. 11, n. 1, marzo 2009, pp.10.
  • McGoldrick, M. & Carter, E. A. (1982). Il ciclo di vita della famigli, tr. It. in Walsh F. (a cura di). Stili di funzionamento familiare. Franco Angeli: Milano.
  • Minuchin S., “Famiglia e Terapia della Famiglia”. Astrolabio, Roma, 1976.
  • Minuchin S., Rosman B.L., Baker L., Famiglie psicosomatiche. L’anoressia mentale nel contesto familiare, Astrolabio, Roma, 1980.
  • Molinari, E. (2011). Clinica psicologica dell’obesità: esperienze cliniche e di ricerca. Milano: Springer.
  • Monica Micheli “L’intervento sistemico con le famiglie maltrattanti” Rivista MINORIGIUSTIZIA 2016 Fascicolo 2.
  • Morin E., Introduzione al pensiero complesso, Ed. Sperling e Kupfer.
  • Pearce, M.J., Boergers, J., Prinstein, M.J. (2002). Adolescent obesity, overt and relational peer victimization, and romantic relationships, Obes Res. 10 (5), 386-93.
  • Pierrehumbert et al., 1996. Ca-Mir traduzione italiana Molina, Critelli, Pierrehumbert, 2007.
  • Pope A., Mchale S., Craighead E. (2002). Migliorare l’autostima. Un approccio psicopedagogico per bambini e adolescenti. Trento: Erickson.
  • Posavac, S. S., & Posavac, H. D. (2002). Predictors of women’s concern with body weight: the roles of perceived self-media ideal discrepancies and self-esteem, Eat Disord, 10(2), 153-160.
  • Rivista di Psicodinamica Criminale n. 2/2015
  • Selvini Palazzoli M., Boscolo L., Cecchin G., Prata G., “Paradosso e Controparadosso”. Raffaello Cortina Ed., 2003.
  • Sirigatti e Stefanile (1993). Adattamento e taratura per l’Italia MBI (Maslach Burnout Inventory, Maslach e Jackson, 1981).
  • Sirigatti, Stefanile, Lera (2009). Adatt. Italiano CISS (Coping Inventory for Stressful Situations, Endler & Parker).
  • Stocker, Lanthier, & Furman, “Adult Sibling Relationship Questionnaire”, 1997.
  • Tabolli, S., Pagliarello, C., Uras, C., di Pietro, C., Zambruno, G., Castiglia, D., Abeni, D., Family burden in epidermolysis bullosa is high independent of disease type/subtype. Acta Dermato-Venereologica, 90(6), 607-611, 2010.
  • Varela F., Principles of biological Autonomy, Nort Holland, New York.
  • Watzlawick, P., Beavin, J.H., & Jackson, D.D. (1967). Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi. Tr. It. Roma: Astrolabio, 1971.
  • Zappa, L. E. (2009). Alice in fuga dallo specchio. Il disturbo dell’immagine corporea nell’anoressia Nervosa e nei DCA. Un modello integrato di trattamento. Roma: Franco Angeli.
  • Zazzo R. (1990). La disintegrazione della nozione di schema corporeo, Età evolutiva, vol. 35, 60-63.
  • Zazzo R. “Il paradosso dei gemelli”. Firenze: La Nuova Italia, 1987.